Ipersensibilità dentale: quali sono i fattori scatenanti

Ipersensibilità dentale

Ipersensibilità dentale

Quella fastidiosa sensazione che senti quando i tuoi denti toccano qualcosa di ghiacciato o mentre bevi il latte caldo la mattina ha un nome: si chiama ipersensibilità dentale ed è rappresentata da un disturbo di salute molto frequente.

I denti sensibili non devono essere sottovalutati, l’espressione si usa sia quando i denti vengono a contatto con elementi fisici caldi o freddi, agenti chimici troppo acidi o con alimenti eccessivamente dolci o salati.

Insomma, l’argomento relativo alla sensibilità del cavo orale apre un mondo di sintomi, fattori scatenanti, rimedi, terapie e interventi di ogni tipo per combattere e curare efficacemente questo doloroso disturbo.

Oggi vogliamo concentrarci su un aspetto dell’ipersensibilità: focalizzarci sulle cause principali. Infatti, solo risalendo ai fattori scatenanti è possibile curarsi con successo: allora partiamo e scopriamo come si manifesta questo problema di salute

Ipersensibilità dentale: di cosa si tratta

La bocca è una zona fondamentale del nostro organismo: ci permette di nutrirci, presentarci agli altri, parlare, respirare e compiere tante altre azioni quotidiane.

Questa è la porta di ingresso verso il nostro corpo per i cibi, l’aria e altre sostanze; da qui inizia la digestione ed è quindi fondamentale prenderci cura di questo importante organo del corpo.

Quando i denti diventano sensibili compiere queste azioni, che in genere ci appaiono normali, diventa faticoso e difficile perchè a contatto con diversi corpi esterni sentiamo una fitta dolorosa che si irradia dal dente alla gengiva.

Se si trascura questo sintomo, i denti con il tempo perdono forza e vitalità, diventando via via sempre meno protetti e più esposti ad agenti aggressivi esterni.

Inoltre, la sensibilità dei denti è un campanello d’allarme che dovrebbe farci correre subito dal dentista perché probabilmente il dente è attaccato da carie, retrocessione delle gengive, infiammazione o infezione del cavo orale.

Per conoscere i sintomi e le cause delle carie ti consigliamo di leggere la nostra scheda di approfondimento!

Vediamo ora quali sono i sintomi dei denti sensibili.

Sintomi dei denti sensibili: quanto e perché il dente diventa un problema

La sensibilità dei denti è facile da riconoscere: arriva improvvisamente mentre mangiamo o beviamo. Nella fattispecie si produce quando addentiamo un cibo caldo o freddo o una bevanda acida e ancora quando ci nutriamo con alimenti salati o dolci.

Denti sensibili

Denti sensibili – Fonte: dentistalorellopadova.it

Queste sono le tre condizioni che ci fanno avvertire dolore e fastidio.

Il dolore arriva velocemente appena tocchiamo la sostanza con la punta del dente e provoca delle fitte che ce la fanno allontanare per riflesso. Questo succede perché il dente perde un elemento difensivo importante, che in condizioni normali protegge e filtra ogni contatto: la dentina.

Quindi quando la dentina diventa più sottile o sparisce il dente non è più protetto e avverte le sensazioni in modo diretto e doloroso.

In questi casi occorre risalire al fattore scatenante che ha provocato l’ipersensibilità dentale. Vediamo quali sono i più frequenti.

Fattori scatenanti dell’ipersensibilità dentale

Le cause dei denti sensibili possono essere davvero tante, alcune sono legate ad un’origine patologica altre sono frutto di cattive abitudini alimentari o uno scorretto lavaggio dei denti.

Vediamo quali sono le patologie del cavo orale legate a questo sintomo:

  • Abbiamo già indicato la carie come una delle cause;
  • Il dente spostato o inclinato;
  • L’esposizione a fattori esterni della radice del dente a causa del ritirarsi di una gengiva;
  • La gengivite cioè la gengiva infiammata;
  • La parodontite è la degenerazione della precedente e avviene quando l’infiammazione arriva ai tessuti parodontali situati nella radice del dente;
  • Anche il reflusso gastroesofageo può provocare una certa sensibilità dei denti: le sostanze gastriche con il pH molto acido risalgono fino al cavo orale e giorno dopo giorno provocano l’erosione della dentina. Di conseguenza il dente scoperto è nettamente più sensibile.

Oltre a questi fattori di origine patologica, i denti sensibili sono dovuti anche a cattivi comportamenti.

Un lavaggio dentale troppo vigoroso o l’uso di uno spazzoli con setole troppo dure, così come i dentifrici con sostanze abrasive (come quelli sbiancanti) possono portare alla sensazione dolorosa.

Per questo motivo noi consigliamo l’uso di un dentifricio adeguato soprattutto quando il dolore dato dalla sensibilità dei denti diventa forte.

Dentifricio Elmex per denti sensibili

Dentifricio Elmex per denti sensibili

Elmex è un dentifricio sviluppato appositamente per il trattamento dei denti sensibili, blocca l’invasione delle sostanze aggressive donando sollievo fin dai primi utilizzi.

Una valida alternativa è costituita da Sensodyne. Questo dentifricio agisce in modo rapido bloccando il dolore e proteggendo il dente grazie alla sua formulazione attiva di Stronzio Acetato e Fluoro. Crea una barriera protettiva sulla dentatura impedendo che gli stimoli dolorosi arrivino alle terminazioni nervose provocando la sensazione di dolore.

Per sfruttare i benefici di questi dentifrici occorre conoscere le regole principali dell’igiene orale che abbiamo descritto in un articolo precedente.

Anche l’alimentazione può causare questo problema, per esempio ingerire sostanze acide come succo di arancia, coca-cola, caffè e tè oppure mangiare yogurt e ortaggi di vario tipo come i pomodori può debilitare il dente.

Per evitare queste situazioni occorre fare particolare attenzione evitando cibi acidi, troppo dolci o salati.

Per migliorare la salute del dente ti consigliamo di seguire il nostro decalogo e prevenire così il problema.

Esistono tanti rimedi efficaci contro il dolore dei denti provocato da ipersensibilità, ma se cerchi i migliori prodotti sul mercato che ti facciamo ritrovare il benessere noi ti consigliamo di consultare il nostro catalogo ricco di offerte pensate per risolvere questo problema: scopri subito i prodotti per la tua igiene orale!