10 consigli pratici per una corretta igiene della bocca

Igiene orale nei bambini

Igiene orale nei bambini

Vuoi sfoderare il tuo migliore sorriso con orgoglio senza dover sempre coprire gengive arrossate o denti ingialliti? Prenditi cura della tua igiene orale, fallo quotidianamente usando il giusto spazzolino, dentifricio e altri prodotti come collutorio o filo interdentale.

Se vuoi ottenere il massimo effetto segui i nostri 10 consigli pratici per un’igiene orale perfetta e un sorriso indimenticabile.

10 consigli per la corretta igiene orale

Ecco i nostri 10 suggerimenti pratici per ottenere gengive sane e denti bianchi, puliti e forti.

# 1 – Cura i denti fin da dentro il pancione – Ricorda che l’igiene orale inizia in gravidanza, infatti è dal 3° mese di gestazione che si formano i denti del feto. Per tale motivo consigliamo a tutte le mamme di curare la propria alimentazione pensando al benessere dentale del neonato. Raccomandiamo l’assunzione di Calcio, frutta e verdura che contribuiscono allo sviluppo delle ossa e quindi anche dei denti. Anche il Fluoro è importante poichè permette di avere denti forti e protetti da carie. Questa sostanza è consigliata da molti pediatri anche dopo la nascita del bambino, ma si può trovare anche in tanti dentifrici, collutori e nell’acqua. Se la pediatria ti ha consigliato di integrare il Fluoro nella dieta del tuo bambino su Clickfarma trovi tanti prodotti, come Fluormil o Zymafluor.

# 2 – Insegna a tuo figlio la corretta igiene orale – non si è mai troppo giovani per imparare a lavare bene i denti in modo autonomo. Le gengive dei neonati si possono pulire anche prima della crescita dei denti da latte, usando una garza per eliminare residui di latte. Quando nascono i primi dentini ti consigliamo di scegliere un dentifricio e uno spazzolino per bambini, adatto anche alla sua età.

# 3 – L’igiene orale è legata anche alla dieta, negli adulti e nei bambini – riduci o elimina zuccheri e non esagerare con i dolci, dalle torte ai cioccolati fino alle caramelle. Lava bene i denti dopo aver mangiato. :-)
Scopri i nostri consigli per lavare i denti a casa: leggi l’articolo sul nostro blog!

# 4 – Fai dei controlli periodici dal dentista – andare dallo specialista in modo regolare permette di monitorare la salute del cavo orale e curare le carie quando ancora sono nella loro forma lieve. Inoltre, portare i bambini dal dentista fin da piccoli e farlo con costanza permette di eliminare subito un tabù e creare un’abitudine sana nei più piccoli, eliminando la paura.

# 5 – Rendi divertente la pulizia dei denti nei bambini – esistono molte app che permettono di trasformare il lavaggio di denti e lingua in un momento di gioco. In Rete trovi tante applicazioni da installare sullo smartphone, noi ti consigliamo Disney Magic Timer che cronometra il tempo corretto per lavare i denti insieme ai personaggi Disney.

# 6 – La cura dei denti continua anche e soprattutto quando cadono i denti da latte – quando i denti cambiano, la dentatura assume la sua forma definitiva e può capitare che i denti siano tra loro ravvicinati: è proprio in questo momento che bisogna iniziare ad usare il filo interdentale, poiché è capace anche di arrivare negli spazi interdentali più difficili da raggiungere. Non sottovalutare questa operazione, scopri i nostri consigli per lavare i denti in modo corretto!

# 7 – Prenditi cura delle tue gengive – mentre i più piccoli possono avere carie, gli adulti sono più propensi alle gengiviti. Dopo i 20 anni è fondamentale prestare attenzione anche alla formazione della placca, cioè una patina di batteri che tende a formarsi sulla superficie del dente. Questi batteri a contatto con cibo e bevande contribuiscono ad eliminare lo smalto dai denti, che in questo modo si macchiano con più facilità.

# 8 – I problemi legati all’età non devono essere sottovalutati – i denti sensibili così come le patologie legate alle gengive sono più frequenti, occorre quindi scegliere bene i prodotti da usare.

# 9 – Lava bene i denti, per farlo ti occorrono tre minuti – ti consigliamo di posizionare lo spazzolino a 45° rispetto alla linea dei denti e strofinate andando verso il basso, mai verso l’alto: in questo modo rischieresti di rovinare le gengive e incastrare i residui tra gengive e denti. Pulire anche la parte interna della dentatura e i molari strofinando in avanti e indietro. Infine, ti consiglio di spazzolare la lingua per rimuovere dalla sua superficie residui.

# 10 – Scegli bene i prodotti per la tua igiene orale – oggi il mercato offre tante alternative, adatte a ogni necessità. Lo spazzolino deve essere sostituito ogni tre mesi, il dentifricio può essere scelto in base alle proprie necessità di benessere, per esempio esistono dentifrici per denti sensibili come Elmex o quelli che rendono i denti più bianchi o forti. Non sottovalutare la scelta del dentifricio, così come quella del collutorio e altri prodotti, li trovi tutti su Clickfarma scopri i nostri prodotti dedicati all’igiene orale!