Come scegliere la carrozzina per disabili

Carrozzina per disabili

Carrozzina per disabili

La carrozzina è uno strumento indispensabile per i disabili e tutte le persone con problemi di mobilità.

Questo mezzo migliora la qualità della vita poiché concede di muoversi in autonomia, senza chiedere un aiuto esterno.

Scegliere la sedia a rotelle non è facile: da una parte bisogna considerare le esigenze del disabile e dall’altra trovare la carrozzina che abbia determinate funzioni che permettano di avere comfort e sicurezza. Oggi si può scegliere tra tanti modelli, con le caratteristiche più disparate: alcuni hanno collegamenti elettrici che permettono alla carrozzina di muoversi premendo su un tasto, altre aiutano a correggere errori posturali, altre ancora sono stabili e possono essere trasportate anche in terreni sconnessi. C’ è chi desidera la carrozzina pieghevole, quella leggera o superleggera.

Davanti ad una tale offerta come si può selezionare la giusta carrozzina? Vediamo quali sono i fattori da valutare.

Carrozzine per disabili: come sceglierle?

Il bisogno di acquistare una sedia a rotelle è legato a due fattori in particolare: la necessità di avere un ausilio temporaneo, in seguito a un’operazione o a una frattura della gamba o del bacino; oppure quella di acquistare un supporto duraturo e resistente per chi è affetto da disabilità con problemi di deambulazione perenni.

Nel primo caso bisogna optare per un prodotto pratico, una carrozzina pieghevole e superleggera che possa aiutare il degente a superare un impedimento temporaneo.

Infatti, quando si verifica un trauma improvviso non si ha tempo di ripensare alla casa, alle sue misure o anche alle caratteristiche del bagno o delle altre stanze: serve una carrozzina che possa muoversi anche in un ambiente non pensato per un disabile.

Può capitare, per esempio, che non ci sia l’ascensore e in questo caso la carrozzina leggerà è un ottimo acquisto che permette di trasportarla per le scale; oppure è necessario caricarla in automobile e quindi piegarla.

Insomma, serve uno strumento che possa aiutare a superare gli ostacoli che normalmente sono affrontati a piedi, ma che in particolare momento le gambe sono sostituite dalla carrozzina.

La situazione è differente quando bisogna scegliere la carrozzina per chi è affetto da patologie neurologiche che impediscono il movimento degli arti inferiori.

In questo caso, si può ricorrere a strumenti con spinta assistita, dove le ruote girano sotto impulso elettrico e hanno un sistema autobloccante, che assicura massima affidabilità alla persona. Noi consigliamo di optare per una sedia a rotelle che permetta di passare agilmente dal sistema elettrico a quello manuale, che permette alla persona si muovere la carrozzina con la spinta delle ruote con le mani.

Inoltre, bisogna considerare anche l’autonomia elettrica, il modo in cui si carica, nonchè la presenza di supporti per i piedi, le braccia e anche la testa.

Carrozzine per anziani: fai la scelta giusta

Sono tanti i problemi di salute e le patologie che possono avere conseguenze negative sull’autonomia dell’anziano: fratture, reumatismi, artrosi, morbo di Parkinson e altre malattie degenerative.

In questi casi bisogna tener conto di due fattori:

  • La possibilità per l’anziano di potersi sedere e alzare da solo dalla carrozzina, di cui può avere necessità soltanto in particolari momenti della giornata.
  • La necessità di aggiungere alla carrozzina strumenti per la degenza: cuscini antidecubito, aste portaflebo, ginocchiere e ausili ortopedici e così via.

Molto spesso gli anziani che usano questi strumenti devono adattarsi alle possibilità offerte dall’abitazione: scalini e altri ostacoli possono essere un problema, perciò è meglio optare per una sedia a rotelle pratica e leggera.

Allo stesso tempo, il fisico di un anziano è fragile e debole perciò tra gli elementi da ricercare c’è l’estrema comodità e affidabilità del mezzo, che non deve essere rigido, avere spigoli fastidiosi, bensì morbido e con i materiali più resistenti.

E per i bambini?

Questa fascia di età deve essere tutelata e protetta, ma allo stesso tempo si deve consentire ai bambini con disabilità di sentirsi parte del gruppo dei coetanei: il movimento della carrozzina pediatrica deve essere agile e permettere ai bambini di partecipare alle attività del gruppo.

Una sedia a rotelle di questo tipo deve permettere un agile trasporto da casa a scuola, all’interno dell’edificio scolastico, in palestra e altri centri di aggregazione.

Le carrozzine elettriche permettono di muoversi con praticità, senza sforzare le braccia e modificare la postura. Inoltre, è bene sceglierne una su misura e acquistarne di più grandi man mano che il bambino cresce.

Oltre alla comodità e al movimento, la sedia deve essere allegra: esistono tante sedie a rotelle che possono essere personalizzate e colorate.

Nella scelta di questo dispositivo medico è consigliabile consultare il medico che darà utili informazioni sulle caratteristiche necessarie ad ogni singolo caso.

Nella nostra farmacia online trovi un’ampia scelta di carrozzine per ogni uso: elettriche, pieghevoli, pediatriche e leggere. Sfoglia il catalogo online e scegli quella adatta alle tue necessità.