Progettare e arredare uno studio medico: ecco cosa fare

arredare studio medico

Quella del medico è una professione eccezionale, rivolta totalmente al prossimo, incentrata sul paziente, che deve sentirsi a suo agio fin dall’ingresso in ambulatorio o nello studio privato dello specialista.

Per questo motivo pensiamo sia fondamentale, progettare attentamente ogni dettaglio di uno studio medico: dalla scelta delle poltrone al colore delle pareti.

Quali sono gli elementi più importanti quando si arreda un ambiente di questo tipo? Ecco i nostri suggerimenti.

Come arredare uno studio medico?

Il design di interni rivolto agli studi medici ha assunto un’importanza fondamentale, in particolare negli ultimi anni, da quando cioè il paziente ha bisogno di maggiori attenzioni e tutele, maggiore cura nei dettagli, nell’arredamento.

Uno studio medico deve comunicare lo spirito dello specialista fin dall’ingresso, che potrebbe già dare un’idea dello stile e del carattere della persona, prima che del dottore.

Ogni studio è rivolto ad un tipo particolare di paziente: dai bambini, ad adulti fino agli anziani.
Queste tipologie di persona che si approcciano all’ambiente devono ritrovarsi: un bambino che entra in uno studio pediatrico ha bisogno di sicurezza, allegria e spensieratezza; mentre un adulto che si rivolge ad un medico chirurgo deve sentirti al sicuro, all’interno di un ambiente pulito, che trasmette professionalità, precisione e affidabilità.

Fonte: Massimomariani.net

Fonte: Massimomariani.net

Tutti questi elementi si possono riflettere nell’allestimento degli interni. Per esempio, le pareti di uno studio pediatrico potrebbero essere colorate, con disegni tanto amati dai bambini, forme e luminosità; mentre per le pareti degli altri specialisti si potrebbero prediligere i colori chiari e neutri, come il bianco o il verde pastello e così via.

Passiamo poi alla scelta dell’arredamento della sala d’attesa: sicuramente in uno studio medico non possono mancare le sedie, situate nella zona predisposta per la sala d’attesa. Di solito in questo spazio, le sedie sono poggiate con lo schienale al muro, per lasciare libera la zona centrale della stanza. Ma devono anche essere ben distanziate per permettere ai pazienti di muoversi e stare seduti comodamente.

In molti studi, inoltre, è possibile trovare degli oggetti per passatempo, in modo particolare riviste di settore oppure d’intrattenimento; ma ultimamente anche negli studi medici si stanno diffondendo le librerie, ricche di volumi di ogni genere da sfogliare e leggere in attesa del proprio turno.

Spesso, al centro della sala è posizionato un tavolino con depliant e altri opuscoli informativi; mentre negli studi pediatrici non possono mancare i tavolini per i bambini con giocattoli e piccoli divertimenti per ingannare l’attesa.

sala d'attesa per bambini

Anche l’illuminazione è importante: consigliamo di scegliere luci che si diffondano in tutta la sala e soprattutto locali con finestre, che permettano la diffusione di una luce naturale e un arieggiamento costante della stanza.

Arredare lo studio medico: l’ambulatorio

Nella sala per le visite bisogna avere un’attenzione ancora maggiore per mettere a proprio agio il paziente ed allontanare l’ansia e lo stress. Anche in questo caso, i colori alle pareti saranno chiari, possono andare dal celeste, al verde chiaro fino al color pesca, tutte sfumature che favoriscono un rasserenamento del paziente.

Non può mancare un lettino per le visite e altri accessori, come bilance o apparecchi per misurare la pressione o anche defibrillatori.

Naturalmente ogni studio medico ha le sue peculiarità. Per esempio, l’ambulatorio di un ginecologo non ha bisogno di un semplice lettino, ma di una poltrona ginecologica posizionata vicino ad una lampada; se lo specialista si occupa anche di gestanti sarà utile l’ecografo o i doppler fetali, apparecchi per ascoltare il battito cardiaco del feto.

studio medico

Accanto a questi prodotti sanitari è necessario posizionare anche altri due elementi: una scrivania, un armadietto e un paravento.

La scrivania è ampia perchè contiene tutti i documenti del medico più uno spazio per compilare le ricette e le prescrizioni, un computer e una stampante per le ricette.

Nell’armadietto di solito si tengono i campioncini di farmaci da dare ai pazienti. A parte questi elementi, la sala interna deve essere libera da ingombri e ampia, per facilitare la visita e non opprimere paziente e medico, che devono agire con la massima agibilità.

medico

Alcuni medici sono molto interessati all’arredamento del proprio studio e si rivolgono a designer e altri esperti di interni, altri si affidano al loro gusto personale.

Un locale ampio, diviso in zone ( reception, sala d’attesa e ambulatorio ) e arredato con gusto è un buon biglietto da visita per ogni medico: permette di conquistare il proprio paziente al primo sguardo.

Nella nostra farmacia online trovi diversi prodotti per l’allestimento dello studio medico!