Pistacchi per prevenire il diabete: la frutta secca aiuta!

I pistacchi per la prevenzione del diabete

Una dieta sana ed equilibrata? Può prevenire tante malattie!
Uno studio recente ha rivelato che i pistacchi potrebbero aiutare a combattere il diabete, una patologia molto diffusa in Italia e nel mondo. La frutta secca si riconferma una valida alleata della nostra salute. Ecco i dettagli sullo studio e tutte le proprietà dei pistacchi.

Cos’è il diabete?

Si tratta di una patologia causata dall’aumento di insulina prodotta dal pancreas, questo provoca un’alterazione del glucosio nel sangue.
L’insulina permette il trasporto di glucosio nel sangue verso le cellule del corpo, dove poi viene trasformato in energia e poi conservato nel fegato sotto forma di glicogeno.

Se il pancreas lavora male, l’insulina non è più in grado di controllare il livello di glucosio nel sangue. Esistono due tipi di diabete:

Tipo 1 definito anche “diabete giovanile” perché si manifesta nei bambini; ma può colpire anche gli adulti. Nel diabete di tipo 1 il pancreas non riesce a sintetizzare l’insulina e diventa necessario assumere l’ormone con l’iniezione. Si tratta di una malattia autoimmune poiché sono proprio le cellule del pancreas a distruggere l’insulina. Non si conoscono le cause esatte, ma la predisposizione genetica gioca un ruolo importante nell’insorgenza del diabete soprattutto nei più giovani.

Tipo 2: è la forma più diffusa di questa patologia. In questo caso, il pancreas produce insulina ma l’organismo non la sfrutta come dovrebbe e quindi rimane inutilizzata. Il diabete di tipo 2 colpisce soprattutto gli adulti sopra i 40 anni e dipende, non solo dal fattore genetico, ma anche dallo stile di vita e dalla dieta scorretta. La familiarità è una delle cause principali del diabete. Se si corre il rischio perché un parente ne è affetto bisogna prestare particolarmente attenzione all’alimentazione, in particolare è necessario ridurre drasticamente il consumo di zuccheri che fanno balzare il livello di glicemia e aumentare il rischio di diabete.

Purtroppo non esiste una cura definitiva per tale motivo è necessario modificare l’alimentazione, introducendo una buona dose di pistacchi al giorno. Ecco perché.

Prevenzione del diabete: lo studio scientifico e i pistacchi

I benefici del pistacchio sono ben conosciuti, ma i particolari sono emersi durante l’International Congress of Nutrition che si è svolto in Spagna, a Granada e presso l’European Congress of Obesity.

Lo studio, condotto dall’Università Rovira i Virgili di Tarragona, ha dimostrato l’effetto positivo nella prevenzione dei diabete di tipo 2. L’analisi è stata condotta su 54 persone che presentavano i classici sintomi da prediabete, come la glicemia alta e la spossatezza. I ricercatori hanno prescritto a questi pazienti un consumo giornaliero di pistacchi pari a 57 grammi. Dopo l’introduzione dei pistacchi nella dieta si è ridotta la glicemia, l’insulina e anche in colesterolo cattivo, tutti fattori di rischio per il diabete.

I ricercatori hanno scoperto che il motivo dei benefici risiede nella composizione del pistacchio, costituito da grassi insaturi, antiossidanti, carotenoidi e fibre. L’azione combinata di questi elementi può avere effetti importanti sul diabete e altre malattie.

Inoltre, queste caratteristiche non riguardano solo i pistacchi ma tutta la frutta secca che può contribuire a mantenere un buono stato di salute.

Tutti i benefici dei pistacchi

Il pistacchio è un alimento ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo, ecco quali sono le più importanti:

  • Contribuisce ad abbassare il colesterolo prevenendo patologie cardiovascolari, grazie all’azione dell’acido oleico e grassi monoinsaturi.
  • Protegge il sistema nervoso, grazie al suo alto contenuto della Vitamina A, ma anche di elementi come Ferro e Fosforo.
  • Previene e combatte i radicali liberi, per merito degli isoflavoni.
  • Il pistacchio ha proprietà antiossidanti ed è capace di lenire le infiammazioni, combattere funghi, batteri e altri microbi pericolosi per l’organismo.
  • Un altro studio condotto dall’Associazione Americana per la Ricerca sul Cancro ha dimostrato che mangiare circa 20 pistacchi al giorno aiuterebbe a prevenire il tumore al polmone.
  • Desideri metterti a dieta? Il pistacchio può aiutarti a mantenere la forma perché riesce a calmare la fame, introducendo nell’organismo proteine e fibre.

Forse è per tutte queste ragioni che il pistacchio in Cina viene definito il “seme della felicità”!

Su Clickfarma puoi approfondire tutte le notizie sul diabete: nuove cure, prevenzione, alimentazione etc.

Se invece cerchi un aiuto dalla tecnologia per gestire la malattia, MySugr è un’app dedicata ai diabetici, disponibile per dispositivi Android e Apple. Consente di compilare un diario in cui annotare i valori della glicemia giornalmente, di cui poi si può fare backup o l’analisi dei dati; ma l’app invia un feedback motivante ai pazienti o consente di ottenere grafici dell’andamento della glicemia.