Come misurare la glicemia

Misurare la glicemia

Sai quanto è importante sapere e tenere sotto controllo il livello di glucosio del tuo sangue e l’autocontrollo in caso di diabete. Ti permette di verificare se il tuo stile di vita è corretto e di conoscere meglio anche le reazioni del tuo corpo alle attività della tua giornata: pasti, sport, fatica.

Cosa ti serve per misurare la glicemia? Il glucometro, una penna pungidito con aghi e strisce reattive. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta:

  • Glucometro: strumento diagnostico in grado di stimare il valore del glucosio nel sangue.
  • Penna pungidito con aghi: è composta da un apparato propulsore che ha sulla punta un ago sottile ma molto affilato che buca il primo strato di pelle per far fuoriuscire una goccia di sangue capillare.
  • Strisce reattive: dispositivo medico per il prelievo di minime quantità di sangue necessarie per analizzarne il livello di zuccheri, colesterolo, trigliceridi e il TP/INR.

Come si fa? Si punge il polpastrello con la penna e si trasferisce una goccia di sangue sulla striscia inserita nel glucometro che ti mostrerà, nel giro di pochi secondi, il valore.
Ci sono molti modelli di glucometri in commercio, alcuni ti consentono di memorizzare i valori registrati e di scaricarli sul tuo pc per una più facile archiviazione. Segnali comunque nel diario che poi porterai dal tuo diabetologo!

L’autocontrollo è una fase fondamentale per i pazienti con il diabete, per una migliore conoscenza del proprio organismo e delle sue necessità.

Recentemente, per rendere più semplice, e indolore, un’operazione quotidiana per i diabetici è stata realizzata una penna in grado di misurare la glicemia senza pungere il dito. Resa possibile da ricercatori italiani, rimane da capire quando sarà messa in commercio.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *